giovedì 2 giugno 2016

Calciomercato Championship 16/17 (02 giugno 2016)

Birmingham City: I blues sarebbero vicini alla firma dell'esperto centrocampista,Sone Aluko, in procinto di svincolarsi dall'Hull City.

Bristol City: E' ufficiale l'acquisto del centrocampista Josh Brownhill, in scadenza di contratto con il Preston North End ricevendo un compenso dai Robins.

Blackburn Rovers: Tra poche ore, i Rovers dovrebbero annunciare,Owen Coyle, attuale manager della squadra della MLS, Houston Dynamo come il loro nuovo allenatore.
ORE 15.00: Arriva l'ufficialità dalla società ed è stato presentato alla stampa

Leeds United: Come anticipato dall'indiscrezione di ieriGarry Monk è il nuovo manager dei Whites. Dovrebbe aver firmato un contratto annuale. In attesa del comunicato ufficiale della società. ORE 13.00: Arriva l'ufficialità ed è stato presentato alla stampa.

Newcastle: Secondo il "Messaggero" di Roma, la Roma avrebbe messo nel mirino il centrocampista di nazionalità olandese, Georgino Wijnaldum per sostituire l'eventuale partenza di Miralem Pjanic.

QPR: Il centrocampista brasiliano, Sandro, è nel mirino di uno dei top club del calcio portoghese, lo Sporting Lisbona. Fonte: Skysport

Wigan Athletic: La neopromossa punta a ingaggiare il terzino destro del Dundee, Paul McGinn, ma c'è da vincere la concorrenza del Coventry City, squadra militante in League One. Fonte: Daily Express

Articolo aggiornato alle ore 18.00 (GMT+1); 5.00 P.M.

mercoledì 1 giugno 2016

Calciomercato Championship 16/17 (01 giugno 2016)

Lanciamo una novità di Seagulls Italia per questa stagione, cioè seguiremo con costante aggiornamento, ogni giorno, tutto il calciomercato della squadre della Championship 16/17 che saranno avversarie del Brighton and Hove Albion.

domenica 23 agosto 2015

Brighton 1-0 Blackburn

LuaLua decide la seconda sfida casalinga contro il Blackburn grazie a una conclusione vincente. Con il passo falso di Boro e Hull City, il Brighton è capolista insieme all'Ipswich

BRIGHTON- Il Brighton, ritorna all' Amex Stadium dopo due trasferte consecutive sui campi di Fulham e Huddersfield conquistando quattro punti, ma desideroso di riscatto dopo un pareggio della partita infrasettimanale. Quale occasione migliore sarebbe contro un Blackburn Rovers, in difficoltà a livello di gioco e di risultati complice la sfortuna e anche gli errori difensivi e la squadra ospite deve conquistare la prima vittoria stagionale se vuole uscire da questa crisi ed evitare posizioni calde del campionato.
I Rovers, allenati da Gary Bowyer, schierano un classico 4-4-2 con il giovane spagnolo Raya in porta, la difesa composta da Marshall sulla destra e Spurr sulla destra con Duffy e Hanley centrali, il centrocampo è composto dall' ex Reading Guthrie nel ruolo di regista e da Akpan nel ruolo di mediano di rottura, con Lawrence sulla destra e con l'ex di turno Conway sulla sinistra. La coppia d'attacco è costituita da Koita e dal nuovo acquisto Delfouneso. L'allenatore lascia in panchina gli Kilgallon e Olsson, mentre non convoca il pericolo numero uno per la difesa dei padroni di casa, l'attaccante della nazionale scozzese Rhodes.
Chris Hughton, manager dei padroni di casa, schiera il 4-4-2 confermando 10/11 della formazione della partita precedente con Stockdale in porta, Bruno sulla destra e Bong sulla sinistra con Greer e Hunemeier al centro, il centrocampo è composto dal duo Kayal-Stephens con l'esordio dal primo minuto di Murphy sulla destra e LuaLua sulla sinistra. Confermata la coppia d'attacco Baldock-Hemed, con quest'ultimo alla ricerca del primo gol su azione.

mercoledì 19 agosto 2015

Huddersfield 1-1 Brighton



Il Brighton prende il primo punto amaro della stagione contro l' Huddersfield

HUDDERSFIELD- Il Brighton capolista solitaria in queste prime due giornate di campionato è ospite di un Huddersfield reduce da un punto casalingo contro il Blackburn Rovers, e da risultati negativi di cui l'uscita al primo turno della Coppa di Lega contro il Notts County
Chris Hughton, decide di confermare la formazione titolare dei Seagulls per continuare la striscia di tre vittorie consecutive stagionali schierando il 4-4-2 con Stockdale in porta, Bruno sulla destra e Bong sulla sinistra con Greer e il tedesco Hunemeier al centro, il centrocampo è composto dal duo centrale Kayal e Stephens con March e LuaLua sulle corsie laterali, ed infine, la coppia d'attacco è composto da Baldock e da Hemed, autore del rigore decisivo della sfida di Londra. Da notare la seconda panchina consecutiva per Dunk e il nuovo acquisto Jamie Murphy, ala proveniente dal Sheffield United per 2,5 milioni di sterline.
I padroni di casa, allenati da Chris Powell, schiera il 4-3-3 schierando Murphy in porta, la difesa è composta da Smith come terzino destro, Hudson pronto a dirigere il reparto difensivo, insieme a Lynch nel ruolo di centro-sinistra, e Davidson nel ruolo di terzino sinistro, il trio di centrocampo è composto da Butterfield e Hogg come centrocampisti centrali e Whitehead nel ruolo di regista. Il trio d'attacco è composto da Miller nel ruolo di punta centrale, mentre Wells e Bunn agiscono ai lati.

martedì 18 agosto 2015

Preview: Huddersfield vs Brighton

Non c'è il tempo di godersi la vetta della classifica e la vittoria dell'ultimo secondo nella capitale contro il Fulham perché i Seagulls devono affrontare la seconda trasferta consecutiva nel primo turno infrasettimanale di campionato contro l' Huddersfield Town, squadra che ha sempre dato fastidio alla formazione del Sussex per la sua compattezza a livello di gioco collettivo.
Chris Powell, manager dei Terriers
La squadra è allenata da un giovane allenatore di nazionalità inglese, Chris Powell, un manager amante del 3-5-2 con tre centrali difensivi, e i due giocatori di fascia, schierati nei cinque di centrocampo con il compito di difendere e allo stesso modo di attaccare creando quella supremazione numerica in attacco.
La formazione biancoceleste è reduce da un periodo non esaltante condite da due sconfitte contro Hull all'esordio in campionato e contro il Notts County in Coppa di Lega, e da un pareggio contro il Blackburn Rovers.

Fulham 1-2 Brighton

I Seagulls espugnano Craven Cottage allo scadere con un rigore di Hemed e restano a punteggio pieno

LONDRA- Dopo la vittoria all'esordio col Forest e quella in coppa col Southend, il Brighton è atteso a Craven Cottage, casa del Fulham, in quella che si preannuncia una partita tutt'altro che semplice. Il Fulham all'esordio ha pareggiato 1-1 a Cardiff e ci tiene a fare bella figura davanti ai padroni di casa. Il Brighton ha il morale alto e cerca un'altra vittoria per proseguire questo "magic moment" di inzio stagione.

Fulham (4-4-2): Bettinelli; Richards, Hutchinson, Bodurov, Voser; Cairney, Christensen, O'Hara, Pringle; McCormack, Smith.
Brighton (4-4-2): Stockdale; Bruno, Greer, Hunemeier, Bong; March, Stephens, Kayal, LuaLua; Baldock, Hemed.
Reti: Baldock (B) 30', Cairney (F) 42', Hemed (B) 90+4'.

La partita inizia con gli ospiti all'arrembaggio che, con Hemed, colpiscono la traversa al 3' minuto. Nei primi minuti si rendono pericolosi anche LuaLua e Kayal. Il Fulham non riesce a rispondere. Gli sforzi dei Seagulls sono premiati al 30' quando un cross basso di Bruno pesca Sam Baldock che appoggia di destro il gol del vantaggio. Fulham 0-1 Brighton. Reagiscono però i Cottagers, che ci provano con Cairney e con Smith. Al 42' Cairney tiene in gioco un pallone difficile sulla destra, scambia con Christensen e dal limite dell'area lascia partire un mancino a giro che si insacca quasi all'incrocio, baciando la traversa. Fulham 1-1 Brighton. Al 45' occasione clamorosa per i padroni di casa: su una punizione di O'Hara, il colpo di testa di Smith colpisce il palo. La prodezza balistica di Cairney sa di doccia fredda per i Seagulls, che speravano di arrivare all'intervallo in vantaggio.
La tifoseria biancazzurra in versione "Away"

Si riprende il match e le occasioni arrivano da una parte e dall'altra: un classico della Championship. Al 48' fuga di March sulla destra, arriva sul fondo e trova Baldock che colpisce di tacco ma trova un'ottima risposta del portiere Bettinelli. Poco più tardi è ancora Solly March che ci prova ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Rispondono i padroni di casa: al 66' e al 68' Stockdale è chiamato a due parate sui colpi di testa di Smith e McCormack. Al 78' ancora Smith, sempre di testa, colpisce a lato. Negli ultimi minuti ritorna all'attacco il Brighton ma i tentativi di Hemed e LuaLua non vanno a buon fine. Siamo al 92': il neoentrato Forster-Caskey trova una bella imbucata per "Kaz" che sposta il pallone e viene travolto in area da una scivolata senza senso di Hutchinson. E' calcio di rigore! Incredibile chance capitata ai Seagulls per vincere. Batte Hemed. Pallone da una parte e portiere dall'altra. Fulham 1-2 Brighton.

Finisce così una partita equilibrata, decisa da un episodio. L'israeliano Tommer Hemed trova il suo primo gol con la maglia biancazzurra e regala i tre punti alla sua squadra. Restano dei dubbi sul rigore: non è chiaro se il fallo è avvenuto in area o fuori. Di certo è una chiamata difficile per l'arbitro. Un po' di rammarico per i tifosi del Fulham, che pagano a caro prezzo un'enorme ingenuità di Hutchinson. Brighton che sale in testa alla classifica, rimanendo l'unica squadra a punteggio pieno.

La gioia di Hemed
Kit Symons (Fulham manager): "Nel primo tempo abbiamo giocato male, loro sono stati la squadra migliore, abbiamo avuto fortuna ad andare sull'1-1, ma avremmo potuto fare il 2-1 perché Matty (Smith) ha colpito il palo. Siamo stati molto meglio nel secondo tempo e sono stati l'unica squadra che andava per vincerla. Loro hanno fatto cambiamenti per puntellare e prendere un punto, ma siamo stati beffati. Ho rivisto il rigore un paio di volte ed è molto difficile da chiamare. Probabilmente il contatto iniziale è stato appena fuori, ma a velocità normale è difficile vedere con chiarezza"

Chris Hughton
Chris Hughton (Brighton manager): "Penso che abbiamo meritato la vittoria nei 90 minuti. Abbiamo iniziato la partita molto bene. Ma con giocatori del calibro di O'Hara, Cairney e McCormack, hanno gente che può produrre qualcosa. Sono rimasto deluso per aver chiuso 1-1 il primo tempo, sentivo che eravamo la squadra migliore. Siamo venuti fuori di nuovo ed era difficile da sostenere per 90 minuti e loro hanno avuto un buon periodo di pressione. Abbiamo dovuto difendere molto bene. Devo applaudire il nostro team per avere il coraggio alla fine di andare per la vittoria. Io avevo fatto i cambi per resistere"


giovedì 13 agosto 2015

Preview: Fulham vs Brighton

Dopo le vittorie contro il Nottingham Forest in campionato e contro il Southend nella Coppa di Lega, i Seagulls affronteranno la prima trasferta stagionale nella capitale contro una delle squadre che puntano ai playoff come il Fulham.
Come in occasione della partita con il quale si è aperta la Champioship, ovvero Brighton-Forest, anche in questa partita analizzeremo la squadra londinese.
Kit Symons, manager del Fulham
La formazione bianconera proviene da un pareggio in Galles contro il Cardiff City per 1-1, di cui autore della rete per la formazione in maglia blu è stato realizzato dall'ex Seagull Craig Noone, e dalla vittoria in Coppa di Lega contro il Wycombe per 1-0 con la rete dell'ala svedese ex Liverpool Kacaniklic.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...